“per fiducia”, progetto cinematografico

Ermanno Olmi, Gabriele Salvatores e Paolo Sorrentino presentano i cortometraggi di tre giovani registi di talento. Una trilogia che continua e arricchisce il percorso di “Per Fiducia”, il progetto cinematografico nato in collaborazione con Intesa Sanpaolo con l’intento di raccontare le forze positive e vitali che animano il nostro Paese.

Alessandro Celli, giovane regista romano vincitore del David di Donatello 2007 per il film Uova e interpretato da Irene Ferri, Marco Giallini e Andrea Calligari, presenta il suo nuovo cortometraggio La Pagella.
Madre e figlio stanno preparando le ultime cose per partire e vanno al mare. Prima di mettersi in viaggio però decidono di far visita al padre, che anche quest’anno non potrà essere con loro, per salutarlo e mostrargli la buona pagella ottenuta dal ragazzo.

Da qui un incontro che si preannuncia carico di tensione.

Il secondo corto è L’ape e il vento, di Massimo Camaiti, presentato da Gabriele Salvatores. Romano, classe 77, il regista si è già distinto per alcuni corti premiati in rassegne internazionali di cinema e per aver collaborato alla regia di alcune fiction televisive.

Nel corto, Matteo (Elio Germano), giovane ingegnere, torna tra i monti che l’hanno visto bambino per visitare la tomba del padre. Di seguito la prima parte

Seconda parte de L’ape e il vento

In L’altra metà, terzo corto della rassegna “Per fiducia”, un giovane e un vecchio scoprono non senza difficoltà di avere in comune un’esperienza dolorosa.
Il regista Pippo Mezzapesa, presentato da Paolo Sorrentino, ha vinto il David di Donatello per il miglior cortometraggio nel 2004 con Zinanà e nel 2008 Pinuccio Lovero – Sogno di una morte di mezza estate è stato presentato come Evento Speciale alla Settimana Internazionale della Critica del Festival di Venezia.

Annunci

AIFF, Acquedolci Independent Film Festival, concorso

Scadenza 1 giugno 2010

Dal 27 al 29 agosto 2010, ad Acquedolci (ME) , in collaborazione con il Comune di Acquedolci, l’Associazione turistica Pro Loco Acquedolcese e la PsychoLand, l’officina della molteplicità, indicono la terza edizione dell’Acquedolci Independent Film Festival (AIFF), concorso internazionale per cortometraggi indipendenti rivolto a privati, associazioni e scuole, certificato Top Video da Tutto Digitale. Il termine per le iscrizioni al concorso è per il 1 giugno 2010.

Per info di dettaglio sull’AIFF 2010: www.psycholand.it e www.prolocoacquedolci.it

angolazione del soggetto

Ogni soggetto ha tre dimensioni. L’operatore con la m.d.p. deve cercare di trasmettere questa tridimensionalità sulla superficie bidimensionale della pellicola. Come? Creando profondità di campo, una soluzione che si trova giocando sull’angolazione della m.d.p. in relazione al soggetto. Ci sono vari modi per creare profondità di campo e quello più semplice è scegliere la corretta angolazione dell’inquadratura per produrre una certa prospettiva.

tipi di inquadratura, Antonio Rezza

Guardate come il performer e regista Antonio Rezza personalizza i tipi di inquadratura nei suoi cortometraggi! Osservate bene i tagli e le prospettive…in questo caso i tagli sono necessari a frammentare un monologo che altrimenti risulterebbe pesante e monotono, se girato in un’unica inquadratura.

a noi piace corto, progetto di Studio Universal

Innanzitutto bentornati su Videopillole, il blog di informazione per videoamatori ed autori di cortometraggi e brevi documentari. Dopo qualche mese di assenza, Videopillole ha una nuova notizia per voi.

Su Studio Universal tutti i lunedì alle 20:25


“Fate cinema, siete giovani, incompresi e nessuno vi conosce. In più ce l’avete corto.”

Studio Universal non è solo il Canale tematico di cinema della major cinematografica americana Universal Studios, ma un canale che dedica costantemente il suo impegno a favore del cinema, e in particolare del cortometraggio italiano.
A soli tre mesi dall’inizio delle trasmissioni di Studio Universal in Italia nel maggio 1998, parte la sponsorizzazione della sezione Corto-cortissimo della 55a Mostra del Cinema di Venezia. In questa occasione il Canale presenta il progetto “A noi piace corto”, una serie di iniziative volte alla promozione e al sostegno della produzione di opere realizzate dalle giovani leve del cinema italiano.

Il progetto prevede:
– L’organizzazione di concorsi per giovani registi o sceneggiatori.
– L’acquisizione di corti da trasmettere sul Canale non come semplici fillers ma con dignità di veri e propri film.
– Il sostegno ad una selezione di festival italiani del cortometraggio.
– Il sostegno ai giovani registi italiani con l’offerta di master, o dando visibilità sul canale alle loro opere o con premi in denaro.
– La produzione di “A noi piace corto-magazine”, un programma dedicato al mondo del cortometraggio.
– Il finanziamento totale o in associazione per la realizzazione di cortometraggi italiani.

In nove anni di attività, la quantità di eventi e progetti realizzati dal Canale per intero, o in collaborazione con i partners che lo hanno voluto al loro fianco, posiziona Studio Universal al primo posto tra tutti i canali satellitari nell’impegno a favore del cinema e del cinema corto.

Le acquisizioni e la programmazione
Il Canale ha acquistato fino ad oggi oltre 500 cortometraggi tra italiani e stranieri e li trasmette in orari ad alta visibilità confezionandoli come un vero e proprio programma che li raccoglie per tematiche.

Studio Universal ha anche creato “A noi piace corto” Magazine, un appuntamento settimanale di informazione televisiva sul mondo del corto con la selezione dei migliori cortometraggi italiani ed internazionali.