the nightmare before christmas, film di Tim Burton

A tutti voi un augurio di buone feste, aspettando il 2009!

angolazioni di inquadratura

Per girare le scene di un cortometraggio o di un documentario è importante la scelta dell’angolazione della macchina da presa che determina sia il punto di vista dello spettatore sia l’area coperta dall’inquadratura.

Avete mai provato a guardare le cose che vi circondano da più punti di vista? Per esempio, fermiamoci a guardare un acquario. Dall’esterno è semplice, guardiamo l’acquario dal nostro punto di vista. Se siamo alti (o adulti) lo guardiamo dall’alto verso il basso, se siamo bassi (o bambini) lo guardiamo dal basso verso l’alto. Potremmo guardarlo da più lontano o da più vicino, da sopra una sedia o da sopra una scala. Ma se fossimo pesci…come osserveremmo il nostro acquario? E se fossimo un’alga o il moscerino che sfiora l’acqua? O le bollicine? O semplicemente una persona che guarda noi che guardiamo l’acquario? Insomma, proviamo ad immergere la testa sott’acqua.

Il punto di vista della m.d.p. è di fondamentale importanza. Quale sarà il miglior punto di vista per filmare una porzione di evento? Quanta area dovrebbe essere inclusa nell’inquadratura che ci interessa?
I registi si differenziano tra loro proprio per le diverse scelte di angolazioni che usano. Ogni regista si differenzia dagli altri anche grazie all’uso che fa delle inquadrature, grazie ai suoi punti di vista.

Spesso i registi usano lo story board per avere un’idea anticipata di dove posizionare la m.d.p.
La scelta dell’angolazione può far sentire più o meno distaccato lo spettatore dalla scena e dall’azione. Durante una battaglia in un campo sterminato, se posizioniamo la m.d.p. lontana dall’azione, vuol dire che vogliamo far vivere allo spettatore la battaglia dall’esterno; se posizioniamo la m.d.p. all’interno della battaglia e la facciamo muovere tra  guerrieri e soldati che combattono, vuol dire che vogliamo far sentire lo spettatore parte della battaglia, vogliamo farlo sentire un guerriero o renderlo in qualche modo partecipe. La stessa cosa vale per noi che guardiamo l’acquario.

Il pubblico può essere posizionato ovunque, per vedere qualsiasi cosa da qualsiasi angolazione.

“il preservativo è…comodo”, spot video in concorso

Scadenza: 15/01/2009

V Concorso Nazionale “Il preservativo è…comodo!” – Spot video in concorso –

Comodo.it, il portale dei preservativi, riconferma anche per quest’anno l’appuntamento con la prevenzione e la comunicazione, il binomio che verrà giudicato e premiato al 5° concorso nazionale  “Il preservativo… è Comodo!” – spot video in concorso.

Il concorso, a partecipazione gratuita è aperto a tutti.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con un partner d’eccezione, la Coming Soon Television.

Al primo classificato andrà un premio di 800 euro, e sono previsti premi anche per chi salirà sugli altri due gradini del podio: 200 euro per il secondo posto e 100 euro in buoni acquisto per il terzo.

Per informazioni:

Ufficio stampa Comodo.it
e-mail: ufficio.stampa@comodo.it
Tel./fax: 080 3968115

l’inedito uccide

Ho tratto un articolo di Stefano Missio e Francesco Gottardo dal sito www.ildocumentario.it . Questo è quanto pensano riguardo all’inedito preteso dai festival minori:

“Da tempo nei festival italiani si sta diffondendo la pessima abitudine di chiedere che i film presentati per le selezioni siano inediti. Non stiamo parlando della Mostra del Cinema di Venezia, ma di manifestazioni medie e addirittura minori, come se questa richiesta li elevasse di grado. In realtà pretendere di selezionare film e documentari inediti significa uccidere la vita stessa dei film, che saranno proiettati una sola volta ad una platea di qualche centinaio di persone, quando va bene”.

Stefano Missio e Francesco Gottardo

youtelethon, la diretta sul web

Vi invito a visitare il sito www.youtelethon.it per guardare le ultime ore della diretta della prima maratona web di Telethon. Mancava sul web una diretta del genere! Faccio i migliori complimenti all’organizzazione e alla regia.

Prima edizione della Web Marathon

Prima edizione della Web Marathon

Clicca QUI per vedere la diretta per la regia di YKS

la fine degli eroi

Foto gentilmente concessa da Sergiopictures
Vittorio Gassman nel film “I mostri”

Negli ultimi anni in Italia e nel mondo, in Tv e al Cinema, sembra proprio che i divi siano scomparsi perchè sono svaniti i contenuti, dispersi nel tempo, nello spazio. In realtà, l’universo frammentato e velocissimo di internet vede il costante riprodursi di minidivi. Il divo, personaggio famoso, per essere tale, deve avere un contenuto forte. Diventare stella equivale all’identificazione da parte del pubblico con un sogno da inseguire, avventure incredibili, una vita piena di successi. Oggi di queste storie incredibili se ne sentono tante, troppe; per questo i contenuti (di bellezza, trasgressioni, ideali) vengono di solito consumati parallelamente alle vicende di molti altri. C’è un’eccessiva concorrenza tra divi! Cosa rappresentano ormai i vecchi divi? E i nuovi? Il fatto è che il “politicamente corretto”, la democrazia del vizio per tutti, la mancanza di distinzione tra idee idiote e geniali propugnata dai media politici e commerciali sono tutti fattori tesi alla produzione di una realtà senza eccessi, senza errori nè esagerazioni, senza cioè i personaggi terribilmente innocenti e infantilmente arroganti tipici dell’Ottocento delle celebrità.

Se la Fiat utilizza per le sue pubblicità celebrità come Fiorello, Vasco e Valentino Rossi, è perchè ha capito che è ormai necessario subordinare i prodotti alle poche star esistenti, e non viceversa.

La foto con Vittorio Gassman, nel film “I Mostri”, è stata gentilmente concessa da sergiopictures su Flickr.

Overlook Ciociaria, presentazione concorso

Le Associazioni Culturali AttivArt e OVERLOOK, in collaborazione con il Comune di Giuliano di Roma (Fr), organizzano la serata di lancio del Festival del Cortometraggio OVERLOOK CIOCIARIA che si terrà a giugno del 2009. Sabato 20 dicembre, alle ore 20, l’evento si terrà presso il vecchio frantoio Sala Beata M.C. Troiani di Giuliano di Roma. L’Ingresso è gratuito.

Evento: CIOCIARIA: UN PIANETA A PARTE
short film, cortometraggi, Giuliano di Roma, prodotti tipici, Ciociaria
Cosa: Preview
Organizzatore: Eros Achiardi, Luca Aversa, Danila Palladini
sabato 20 dicembre alle ore 20.00

Durante la serata di presentazione si terranno proiezioni di documentari e cortometraggi.

Per il concorso vi terremo informati!!